A Zanna Blu

Prefazione per Francesca

Io non ho mai scritto una prefazione a nessuno. E sinceramente pensavo che non ne avrei mai scritta una a nessuno. D’altronde chi sarebbe così pazzo da chiedere ad un uomo ombra, cattivo e colpevole per sempre, e maledetto dall’umanità, di scrivere qualcosa per il proprio libro? Eppure una “pazza” l’ho trovata. Francesca mi ha chiesto di scrivere una prefazione per il suo libro di poesie. Lei è fatta così! Come il grande poeta e cantante Fabrizio De André è convinta che “Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”. Lei è convinta che anche dal male può...

Leggi...

L’assassino dei sogni

Assassino dei Sogni: ferreo volto profilato di sbarre. Tu, che divori le vita degli umani colpevoli, ridi di piacere e vendichi gli errori eternamente. Sequestri per sempre la libertà di quella vita che neghi, che divori, che inghiotti. Nessuno, imprigiona Te, Assassino Edificato da Umani autorizzati a commettere reati che non sanguinano, che non suscitano scalpore. Contro di te, una dura lotta gridata al mondo che non conosce le tue fattezze. Persuado, imploro senza pietà la tua fine la mia vittoria, di un diritto...

Leggi...

Se io potessi

Uomo Ombra, tu, che dimenticato e odiato, vivi al margine di questa vita. Se io potessi: donerei i miei occhi a chi non ti conosce per mostrargli il tuo cuore. Il tuo cuore umano, il tuo cuore che sanguina, il tuo cuore che ama, il tuo cuore colmo di rabbia, il tuo cuore che spera. Se io potessi: chiederei un miracolo al Dio dell’Ascolto. Se io potessi: verserei nel bicchiere degli umani, le tue lacrime d’ombra per mostrare a tutti le pesanti gocce di dolore che solcano il tuo viso stanco. Se io potessi: farei capire a tutti quanto i tuoi cari abbiano bisogno della...

Leggi...

Caro uomo ombra

Ho varcato la soglia della tua cella per portarti un po’ del mio cielo: Il mio cielo nuvoloso, il mio cielo immenso, il mio cielo sereno, il mio cielo malinconico quando assume le sembianze di un tramonto che varca l’orizzonte dell’eternità, il mio cielo che risorge, il mio cielo che piove lacrime di pioggia, il mio cielo all’alba quando nasce il sole, il mio cielo che nevica, quando fuori è freddo, il mio cielo tempestoso quando grandina, il mio cielo con l’arcobaleno quando l’aria profuma di pace e di armonia. Ho varcato la soglia della tua cella per Donarti il mio cuore, per...

Leggi...

Silenzio nell’anima

Silenzio nell’anima, uccello chiuso in gabbia, falco dalle ali spiegate, idea che vola e trascina l’anima al di là delle sbarre. Donna divulgatrice Di pensieri imprigionati. Consolatrice di anime infrante, amica di solitudini disperse, compagna di giorni vuoti, dissipati nel vento, mani che donano conforto a chi è stanco di lottare, Ombra riflessa sulla vita. Una luce, filtra appena, oltre la buia stanza: è l’amica speranza, bussa ancora una volta alla tua porta… Aprirà, o donerà il rischio dell’illusione Che alimenta il vivere...

Leggi...

Dolori d’ombra

Sono di vetro, Le anime degli Uomini Ombra, che s’infrangono con le gocce di lacrime del pianto. Sono calcaree Le lacrime degli Uomini Ombra, lucciconi pesanti come il passo dell’uomo che sparge sangue, squarciano la pelle, solcano il segno dell’ errore, Ombre di dolore! Sono Esempi, le Anime degli Uomini Ombra, Che insegnano Il  grido Disperato Di un bene Che va seminato, di un male che va allontanato, di un modello che va perdonato. Sono nuvole le Anime degli Uomini Ombra, dense di pioggia, lasciano...

Leggi...

A sera

A sera, sorgeva la luna, ad illuminare l’ombra di una cella: LUPA BELLA! Bianca la coda di Zanna Blu Legata all’estremità Del cuore. Occhi neri, incisi nell’anima in cerca d’amore! Prigioniero del male, di sbarre, di fili spinati, di grate, di cancelli, di coltelli. Il carcere rinnova il ricordo ossessivo dell’errore, canto ripetitivo del dolore! Dita infilate sulla rabbia che divora la fame di vendetta. L’Assassino dei Sogni Sussurra “Il buio della Tomba del male ti aspetta, Ombra prediletta!” Il...

Leggi...